Comunicati Stampa

RADIO DIVINA FM, insieme per ripartire

RADIO DIVINA FM, insieme per ripartire

Si torna da oggi, seppur a ranghi ridotti, alla vita quotidiana senza perdere di vista mai la situazione pandemica che purtroppo ci sta accompagnando dalla prima settimana di marzo. Anche noi di DIVINA FM, che nel frattempo non ci siamo mai fermati, cerchiamo di essere parte attiva di questa ripresa all’insegna della convivenza con il COVID-19 che solo un vaccino potrà definitivamente debellare. Dal canto nostro abbiamo realizzato la campagna “Insieme per ripartire” ed abbiamo realizzato un video che parla della nostra terra, per trasmettervi la nostra vicinanza e la nostra disponibilità ad aiutare tutta la costiera amalfitana ed il suo comparto commerciale ed imprenditoriale a ripartire attraverso la radio che, dal 1977, rappresenta la voce della nostra “DIVINA COSTIERA”. Maggiori informazioni saranno disponibili contattando senza impegno alcuno il 339 7470395.

Il Dpcm 26 aprile 2020 introduce, a partire da oggi 4 maggio, diverse novità, tra le quali

➢ la possibilità delle visite ai propri congiunti che vivono nella stessa Regione
➢ la riapertura di parchi e giardini pubblici, nel rispetto delle prescrizioni sanitarie ed evitando comunque gli assembramenti (i sindaci potranno decidere di chiudere nuovamente e in via temporanea i parchi, qualora il divieto di assembramento non potesse essere garantito)
➢ uso obbligatorio della mascherina nei luoghi chiusi accessibili al pubblico (quali mezzi di trasporto pubblico ed esercizi commerciali).
➢ obbligo di rimanere all’interno della propria abitazione per tutti coloro che presentano sintomi legati a sindromi respiratorie e una temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi.
➢ ritorno all’attività motoria e quella sportiva, individualmente, anche distanti da casa.
➢ la possibilità di svolgere celebrazioni funebri, con un numero di partecipanti massimo fissato in 15 persone, indossando le mascherine protettive e possibilmente all’aperto.
➢ la ristorazione da asporto per bar, ristoranti e simili, che si va ad aggiungere all’attività di consegna a domicilio già ammessa.
➢ ripartono attività produttive e industriali, le attività per il settore manifatturiero e quello edile, insieme a tutte le attività all’ingrosso ad essi correlati, con l’obbligo di rispetto delle regole vigenti in materia di sicurezza sul lavoro.

[La redazione | Raffaele Acampora]

divinafm

maggio 4th, 2020

No Comments

Comments are closed.